LA RICERCA SCIENTIFICA E LA DIVULGAZIONE VANNO AVANTI NONOSTANTE LE ENORMI DIFFICOLTÀ OGGETTIVE E SOGGETTIVE, DI CHI COME NOI , QUOTIDIANAMENTE OPERA PER IL BENE VERSO IL PROSSIMO E LA VITA DI TUTTI.
Grazie a VOI, per come e quanto ci sostenete


La Pandemia da Covid19 ha occupato da mesi in modo quasi esclusivo la mente e l’impegno della classe medica. Trovare la forza e l’entusiasmo che hanno caratterizzato gli ultimi 20 anni, da quando è iniziata l’avventura della “Riunione Stabiese di Epatologia” non è nemmeno immaginabile.
Organizzare un Congresso di questo livello richiede energie, impegno, applicazione, per cui avevamo pensato di saltare per quest’anno, ma i solleciti di tanti amici e colleghi che aspettavano questo evento, come un appuntamento storico e, a questo punto, beneaugurale, ci ha dato una spinta determinante per trovare la forza di organizzare, ovviamente WEBINAR.
Abbiamo dovuto necessariamente ridurre i controlli ai nostri tanti pazienti affetti da malattie croniche cercando di non trascurare quelli più fragili come i trapiantati, gli oncologici, gli scompensati, quelli in valutazione per trapianto ed in lista. Abbiamo anche mantenuto l’impegno sulla eliminazione dell’epatite C, approfittando della pandemia per fare screening congiunto HCV/Sars-Cov2.
Ma dobbiamo essere pronti per riprendere in carico tutti i pazienti con malattia di fegato, per cui abbiamo ritenuto opportuno incontrarci per discutere anche degli effetti che la pandemia ha prodotto in campo epatologico e valu-tare le strategie da adottare nel prossimo futuro che ci auguriamo libero da Covid 19.

Voglio ringraziare tutti i collaboratori che in questo momento di grosso impegno con completo sovvertimento della vita lavorativa e sociale mi hanno supportato.
Un grazie particolare a tutti i relatori che con affetto e stima hanno condiviso l’iniziativa, confermandone il valore.
Come sempre auguro a tutti noi un proficuo lavoro.
Carmine Coppola

Per iscrizioni ed informazioni:

logo sinuMembro della Società Italiana di Nutrizione Umana

Normalmente non facciamo caso a quanti grassi mangiamo ogni giorno a causa del modo errato in cui cuciniamo i cibi. Eppure basterebbe fare solo un po' di attenzione al modo di cucinare alcuni piatti e, come per magia, anche un alimento che pensavamo fosse vietato potrebbe trasformarsi in un cibo sano, in grado di garantirci una vita più salutare.

Dottoressa Teresa ESPOSITO

Corso Italia 3, Parco Rosmary Palazzo n. 2, SCALA B - Piano Terra 80049 Somma Vesuviana (NA)
Cell. (+39) 349.8416407