Spesso, nelle persone predisposte, in primavera si possono verificare reazioni allergiche non solo verso i pollini, ma anche verso alimenti.
E' documentato che ci sia un legame preciso tra allergia a un polline particolare e allergia per un alimento particolare, ad esempio gli allergici alle betullacee possono sviluppare allergia crociata se mangiano mele, pere, kiwi, patate, prezzemolo, finocchi ecc.
Queste reazioni "crociate" possono essere prevenute conoscendo il periodo in cui prestare maggior attenzione e con qualche piccolo accorgimento nella alimentazione, consumando cioè cibi poco allergenici quali olio di oliva, latte e latticini magri, pesce azzurro.



logo expo

 

 

logo sinuMembro della Società Italiana di Nutrizione Umana

Normalmente non facciamo caso a quanti grassi mangiamo ogni giorno a causa del modo errato in cui cuciniamo i cibi. Eppure basterebbe fare solo un po' di attenzione al modo di cucinare alcuni piatti e, come per magia, anche un alimento che pensavamo fosse vietato potrebbe trasformarsi in un cibo sano, in grado di garantirci una vita più salutare.

Dott.ssa Teresa ESPOSITO
Corso Italia 2 80049 Somma Vesuviana (NA) - Centro Direzionale Edificio F3 4°Piano int.1 (NA)
Tel. (+39) 081.8992498 Cell. (+39) 349.8416407 - email teresa.esposito@unicampania.it