Teresa Esposito cura personalmente le rubriche Benessere di varie testate giornalistiche nazionali, come Vanity Fair o neifatti.it. In questa sezione sono riportati gli articoli pubblicati.

Articolo di Francesca Pelucchi su Vanity Fair, con intervista alla dottoressa Esposito.

 

Mangiare sano, vestire capi di provenienza e materiale sicuro, fare sport all’aria aperta, acquistare prodotti di bellezza il più possibile green, pulire la propria casa con detergenti ecologici non tossici ed evitare sprechi guardando per lo più al riciclo. Questi sono tutti comportamenti a cui ormai siamo abituati a prestare particolare attenzione. Ce lo dicono i media, ne parliamo con gli amici, lo spieghiamo ai nostri figli perché costruiscano un futuro migliore in cui vivere. Purtroppo però può capitare che la buona condotta smetta di essere un ammirevole obiettivo, per trasformarsi in una malsana ossessione, molto spesso legata ad abitudini alimentari estreme.

I sali minerali contro caldo e afa

L’esperta: «e’ fondamentale che il corpo mantenga il proprio equilibrio fisiologico»

L’estate avanza e peccato che l’energia scarseggi. La stanchezza che può facilmente comparire in estate è dovuta a molti fattori, quasi tutti riconducibili alle elevate temperature ambientali, specie se accompagnate da alti tassi di umidità. L’organismo deve mantenere costante la propria temperatura interna, grossomodo intorno a 36-37° C, per permettere a tutte le reazioni biochimiche e ai meccanismi fisiologici essenziali per la vita di avvenire in modo ottimale. Per operare questa “termostatazione” naturale in presenza di caldo e afa, il corpo utilizza diverse strategie. I vasi sanguigni si dilatano e ciò comporta una riduzione della pressione arteriosa che fa sentire particolarmente “mosci” e poco reattivi agli stimoli. Si suda e attraverso il sudore vengono persi acqua e sali minerali preziosi per l’efficienza dell’organismo, in particolare, il potassio e il magnesio.

Potremmo definirlo uno strobing a 360 gradi che va dalle punte dei capelli ai piedi. Parola d'ordine: idratazone effetto brillante. Siete già entrate in modalità shine on? Ecco i prodotti giusti

Articolo di Francesca Pelucchi su Vanity Fair, con i consigli della dottoressa Esposito.

 

L’estate è il momento perfetto per fare il pieno di luce – non dimenticandosi mai di proteggere la pelle dai raggi UVA e UVB - perché, oltre a rendere l’incarnato più salutare, influisce sull’umore allontanando lo stress. Ma non basta esporsi al sole per brillare: esistono infatti numerosi prodotti che donano grande luminosità, dalla testa ai piedi.

A tutta luce: un tocco dorato su pelle e capelli

Articolo di Francesca Pelucchi su Vanity Fair, con intervista alla dottoressa Esposito.


Potremmo definirlo uno strobing a 360 gradi che va dalle punte dei capelli ai piedi. Parola d'ordine: idratazone effetto brillante. Siete già entrate in modalità shine on? Ecco i prodotti giusti


L’estate è il momento perfetto per fare il pieno di luce – non dimenticandosi mai di proteggere la pelle dai raggi UVA e UVB - perché, oltre a rendere l’incarnato più salutare, influisce sull’umore allontanando lo stress. Ma non basta esporsi al sole per brillare: esistono infatti numerosi prodotti che donano grande luminosità, dalla testa ai piedi.

Articolo di Francesca Pelucchi su Vanity Fair, con intervista alla dottoressa Esposito.

Ne sono colpite moltissime e tutte si impegnano strenuamente per combatterla a colpi di diete, attività sportiva specifica e creme di ogni tipo. La cellulite è decisamente il nemico principale delle donne, ma sconfiggerlo, se ben compreso, si può

PARTIAMO DALL'INIZIO: COS’È LA CELLULITE

La cellulite è un problema estetico (ma che può implicare problemi di salute), dovuto a un insieme di fattori quali la predisposizione genetica, una cattiva alimentazione, uno squilibrio ormonale e uno stile di vita poco sano.

Per comprendere perché si forma, occorre andare oltre l’aspetto estetico del problema e scendere in profondità, fino all’ipoderma femminile (la parte più interna del derma) in cui sono presenti delle piccole cavità, dette “setti”, separate da pareti verticali di tessuto connettivo.

Normalmente non facciamo caso a quanti grassi mangiamo ogni giorno a causa del modo errato in cui cuciniamo i cibi. Eppure basterebbe fare solo un po' di attenzione al modo di cucinare alcuni piatti e, come per magia, anche un alimento che pensavamo fosse vietato potrebbe trasformarsi in un cibo sano, in grado di garantirci una vita più salutare.

Società Italiana di Nutrizione UmanaSIO SOCIETA ITALIANA OBESITASocieta italiana gastroenterologia nutrizione pediatrica

La dottoressa Teresa Esposito è membro della Società Italiana di Nutrizione Umana,
della Società Italiana Gastroenterologia E Nutrizione Pediatrica, della Società Italiana Obesità

Dottoressa Teresa ESPOSITO

Corso Italia 3, Parco Rosmary Palazzo n. 2, SCALA B - Piano Terra 80049 Somma Vesuviana (NA)
Cell. (+39) 349.8416407