Ricetta di ispirazione tedesca: gli spaetzle, infatti, sono degli gnocchetti dalla forma irregolare, a base di farina di grano tenero, uova, latte e acqua, originari della Germania ma molto diffusi anche in Tirolo e Trentino Alto Adige. La pastella ottenuta amalgamando tutti gli ingredienti viene fatta passare attraverso un apposito attrezzo per spaetzle – ma può andare bene anche uno schiacciapatate -: si ottengono così dei piccoli gnocchi che vengono fatti cadere direttamente in una pentola di acqua bollente salata e fatti cuocere per pochi minuti, finché non affiorano, esattamente come si fa con i tradizionali gnocchi. Una volta pronti, possono essere conditi e serviti.

logo sinuMembro della Società Italiana di Nutrizione Umana

Normalmente non facciamo caso a quanti grassi mangiamo ogni giorno a causa del modo errato in cui cuciniamo i cibi. Eppure basterebbe fare solo un po' di attenzione al modo di cucinare alcuni piatti e, come per magia, anche un alimento che pensavamo fosse vietato potrebbe trasformarsi in un cibo sano, in grado di garantirci una vita più salutare.

Dottoressa Teresa ESPOSITO

Corso Italia, 2 - 80049 Somma Vesuviana (NA) - Centro Direzionale di Napoli, Edificio F3 5° Piano int. 10 - 80143 Napoli (NA)
Tel. (+39) 081.8992498 Cell. (+39) 349.8416407